Deutsch
English
Français
Kurdî
Nederlands
Türkçe
Polski
Русский
Español
Italiano
فارسی
Tuesday, 23. May 2017

Gruppi di auto-aiuto

Tante persone si sono riunite in gruppi di auto-aiuto. Si occupano di tematiche che possono riguardare ognuno di noi. Si aiutano e si danno forza a vicenda e agiscono insieme.

Ci sono molteplici motivi che portano una persona a partecipare ad un gruppo di auto-aiuto:

  • Perché  vogliono COMUNICARE con altre persone
  • Perché vogliono CONOSCERE  delle persone che si trovano nella loro identica situazione
  • Perché sono in cerca di INFORMAZIONI
  • Perché vogliono CONDIVIDERE le loro ESPERIENZE
  • Perché vogliono insieme agli altri SENSIBILIZZARE L’OPINIONE PUBBLICA
  • Perché vogliono IMPEGNARSI insieme ad altri per ottenere cambiamenti
  • Perché PROBLEMI CONDIVISI sono problemi diminuiti
  • Perché vogliono UNIRSI ad’altri anche al di fuori dalla loro famiglia
  • Perché oltre agli incontri di gruppo vogliono incontrarsi con altri per AIUTARSI A VICENDA

I gruppi di auto-aiuto si incontrano regolarmente. Cosa si fa insieme lo decide il gruppo. In alcuni gruppi l’importante è parlare insieme. Altri si incontrano per delle attività comuni oppure si impegnano insieme per dare voce ai loro interessi.

Se entro a far parte di un gruppo di auto-aiuto, per prima cosa posso cercare di capire se mi sento a mio agio. Sono io a decidere cosa raccontare di me e a quale attività partecipare.

La cosa fondamentale in un gruppo di auto-aiuto è la fiducia reciproca. Le cose personali di cui si parla nel gruppo, all’esterno non verranno raccontate a nessuno.

I gruppi di auto-aiuto non possono sostituire l’aiuto da parte di enti medico-sociali, ma lo possono integrare molto bene.

Bensì i gruppi di auto-aiuto non vengano guidate da persone specializzate (p.e. medici o psicologi) sono pur sempre un aiuto molto importante per tante persone, perché i membri del gruppo possono sperimentare insieme nuove strade.